Archive

Archive for marzo 2013

The World Social Forum Tunis 2013-L’Associazione dei comuni virtuosi

Resoconto da Tunisi

forum mondialeda Antonio Bruno
Centinaia i seminari questa mattina tra cui:
  • Assemblea delle cittadine e dei cittadini del Mediterraneo.
  • Mobilitazione contro la compagnia telefonica Orange giudicata complice dell’occupazione Israeliana in Palestina.
  • Trasparenza e Governo: partecipazione nei settori minerari ed energetici tunisini.
  • Risoluzione dei conflitti nel Maghreb.
  • Costruire una prospettiva giudeo-araba nella lotta al colonialismo e al razzismo.
  • Movimenti sociali per il governo del mondo.
A partire dalle 9 questi e moltissimi altri seminari animeranno la giornata, Il programma completo lo trovate QUI (http://benincomune.weebly.com/il-programma.html) o direttamente sul sito http://www.fsm2013.org/

TERZO VALICO: non solo non porta lavoro, ma danneggia i territori, compromette l’ambiente e non risolve i problemi di pendolari e merci

wwf

Le affermazioni del Sindaco di Genova, Marco Doria, sulla scarsa capacità del Terzo Valico di portare lavoro sono un dato di realtà, evidente da tempo a chi guarda l’opera con occhio responsabile e non con la lente deformata di politici che ripetono incessantemente la litania dell’opera salvifica. Bastava informarsi sulle modalità realizzative di una grande opera per rendersi conto che sui territori, la ricaduta occupazionale – diretta o indotta che sia – è sempre estremamente modesta rispetto all’investimento. Meglio tardi che mai.
Non solo il terzo valico non porta lavoro, ma può addirittura compromettere attività economiche già presenti che, costrette alla ricollocazione, dovranno “ricominciare” in un periodo non proprio favorevole. A tutto questo si aggiunga che anche il degrado dovuto ai cantieri, al traffico generato e alla movimentazione di smarino e cemento ha costi economici che generalmente ricadono sul territorio. Leggi tutto…

Felici di crescere?

legambienteFELICI DI CRESCERE? COMMENTO A MARGINE DELL’INCONTRO DI SABATO 23 MARZO A PALAZZO DUCALE, GENOVA

IL GOVERNATORE BURLANDO E’ “FELICE DI CRESCERE”

LEGAMBIENTE LIGURIA “SVILUPPO SOSTENIBILE, MA NON AD OGNI COSTO”

“Crescita”. Ecco il nuovo mantra della Regione Liguria, almeno secondo il Governatore Burlando e la sua Giunta. Dal dibattito del 23 marzo a Palazzo Ducale, l’uscita dalla crisi ha i connotati di un grande rilancio delle infrastrutture, una sorta di mini Piano Marshall a cui sono stati invitati Mauro Moretti (Ferrovie), Pietro Ciucci (Anas) e Giovanni Castellucci (Autostrade). I tre grandi nomi dello sviluppo infrastrutturale del nostro Paese.
Uno sviluppo che non solo ha nomi e cognomi, ma anche numeri e dati, come emerge dal“1° Rapporto sullo stato delle infrastrutture in Italia” diffuso da Uniontrasporti nel 2011. Tra quelle pagine emerge una Liguria da primato nazionale, considerato che risulta essere“la regione che, in assoluto presenta il più alto indice di densità delle strade rispetto alla superficie con un valore pari a 96,53. [Cioè ogni 100 chilometri quadrati di superficie si hanno 96,53 km di strade]. Particolarmente alto è anche l’indice della densità di autostrade, visto che la regione è attraversata da 6 tratte autostradali.” Mentre per le ferrovie si afferma che “Lombardia e Liguria sono le regioni che presentano una maggiore estensione di linee in rapporto alla superficie (rispettivamente 11,81 e 9,22 [chilometri di linee ogni 100 kmq di superficie]. La Liguria presenta anche la migliore qualità della rete perché ha un livello di elettrificazione del 97%.” Leggi tutto…

Deludente dibattito sul collegamento Fegino-Novi

notavLa discussione avviata dalle ovvie e condivisibili considerazioni del Sindaco di Genova Marco Doria sulla scarsa (se non nulla) incidenza delle grandi Opere sull’occupazione nella citta’ di Genova si sta sviluppando su toni francamente deludenti.
Silenti le forze politiche che dovrebbero essere uscite rafforzate dall’esito elettorale (lista doria, sel, persino 5 stelle), di fronte alla piccata reazione di settori del Pd, il sindaco Doria assicura che “il terzo valico e’ un’opera importante… e che la riduzione dei tempi di percorrenza tra Genova e Milano giovera’ alla nostra citta’ cosi ‘come l’aumentata capacita’ di carico delle linee ferroviarie continuera’ a decongestionare con evidenti vantaggi alla collettivita’, le vie stradali”.

Se stiamo all’interno della polemica politica e ideologica ci puo’ anche stare.
Se invece mettiamo i piedi per terra e parliamo di cifre e contenuti reali, non possiamo dimenticare che le attuali linee ferroviarie dalla Liguria alla val padana sono sotto utilizzate, il loro ammodernamento potrebbe permettere di arrivare a Milano in poco piu’ di un’ora e di trasprotare oltre due milioni di TEU a un costo infitamente minore dei 6,2 miliardi di euro che costerebbe il collegamento ad alta velocita’ ferroviaria Fegino – Novi Ligure !!!!

Di cosa stiamo parlando?
perche’ le Istituzioni, ma ancor piu’ le forze politiche, sociali, imprenditoriali genovesi non rivendicano di stornare qualche centinaio di milioni di euro per realizzare i contenuti ammodernamenti e la bretella ferroviaria Borzoli – Giovi?

domande troppo semplici, forse, troppo ingenue

Antonio Bruno
Capogruppo Federazione Sinistra Comune Genova

Forum Sociale Mondiale – Tunisi, 26-30 marzo 2013

forumsmallAlleanza di città d’Europa per spazi, beni e servizi pubblici

Noi cittadini e amministratori di città europee, movimenti e forze sociali e politiche, ci impegniamo in una Comune Alleanza per promuovere beni, servizi e spazi pubblici, minacciati dalla gestione della crisi finanziaria da parte dei governi europei.
Vogliamo che le popolazioni siano protagoniste della vita delle citta’. Per questo denunciamo le politiche di privatizzazione e di espropriazione della sovranità popolare, sia quelle imposte da legislazioni anti-costituzionali, sia quelle indotte dal taglio dei trasferimenti.
Questo taglio e’ dovuto alla diminuzione dell’imposizione fiscale sui grandi patrimoni e sulle rendite ingenti e all’incremento di spese militari e di investimenti per grandi opere speculative.
http://europacomune.weebly.com/

Evento Facebook

Sito del Fsm

Il sistema delle società partecipate del Comune di Genova

part

Lo scenario attuale, le azioni realizzate e le prospettive

Scarica presentazione ppt

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: