Archivio

Archive for maggio 2014

Ancora riduzione del servizio nave bus

Proprio dopo le elezioni europee una brutta sorpresa per la mobilita’ cittadina:
il servizio nave bus da Pegli a Porto Antico subisce una ulteriore riduzione, rimanendo di fatto a disposizione solo dei pendolari che usufruiscono di un orario “tradizionale” nel centro citta’.

Infatti, come mi scrive l’assessore Dagnino “Il nuovo orario è scaturito dalle necessità di razionalizzare il servizio adeguandolo alla riduzione delle risorse conferite dalle Regione Liguria che sono passate da 300.000 a 270.000 Euro per l’anno in corso.”
Dal 26 maggio al 30 settembre:

Giorni feriali (da lunedi a venerdi)
partenze da Porto Antico: 7.40 – 14.15 – 17.20 – 18.40
partenze da Pegli: 7.05 – 8.15 – 15.00 – 18.00

Giorni festivi (sabato e domenica)
partenze da Porto Antico: 14.00 – 15.30 – 18.30
partenze da Pegli: 13.20 – 14.40 – 17.50

Addirittura dal 1 ottobre al 31 dicembre si ha un’ulteriore riduzione:
Giorni feriali (da lunedi a venerdi)
partenze da Porto Antico: 7.40 – 14.15 – 17.20 – 18.40
partenze da Pegli: 7.05 – 8.15 – 15.00 – 18.00

Giorni festivi (sabato e domenica)
partenze da Porto Antico: 14.00 – 18.00
partenze da Pegli: 13.20 – 17.20.

Che dire un servizio di mobilita’ puo’ costituire un’alternativa al mezzo privato se e’ confortevole (e nave bus lo e’, anche se non ai livelli della famosa celestina) ed e’ frequente.
Sfogliando la margherita “petalo su petalo” il rischio e’ che rimanga solo il gambo.

Nel frattempo segnalo che la societa’ che gestisce il servizio, sviluppa corse aggiuntive sullo stesso tratto a livello turistico. Infatti una domenica, tornando dal porto antico gli abbonati AMT sono stati fatti scendere dalla nave a Pegli, perche’ il ritorno era riservato a chi pagava il biglietto turistico !!

L’unica possibilita’ perche ‘anche questo servizio venga tolto il prossimo anno e’ che gli enti locali e la regione ripensino la loro politica della mobilita’ sottraendo risorse alla mobilita’ privata su gomma, investendo su quella pubblica e alternativa a moto e auto

antonio bruno
capogruppo Federazione Sinistra Comune di Genova

Per il Nuovo Galliera non contate su di me

antoniosmallUna parte consistente del centro sinistra ritorna alla carica per confermare l’operazione edilizia a Carignano con connesso rifacimento del Nuovo Galliera, seppur in versione ridotta dal punto di vista sanitario (400 posti letto invece dei 580 inizialmente previsti).

Da parte mia confermo la mia contrarieta’ a un’operazione, soggetta a una variante urbanistica adottata dal Comune di Genova nel maggio 2009 con il mio voto contrario, che prevede 400 nuovi appartamenti e oltre 20.00 metri quadri di esercizi commerciali.

Se l’impatto del nuovo progetto e’ inferiore al precedente anche se sempre superiore all’esistente, ritengo che Genova non abbia bisogno di nuove case (vanno ristrutturate quelle esistenti) e nuovi centri commerciali seppur camuffati da “galleria commerciale”.

Antonio Bruno
capogruppo Federazione Sinistra Comune di Genova
benincomune.weebly.com

Appuntamenti candidata NO TAV Nicoletta Dosio in Liguria 16 maggio 2014

altraeuropaAppuntamenti candidata NO TAV Nicoletta Dosio in Liguria 16 maggio 2014

Venerdi 16 maggio 2014 ore 10 al mercato di Arenzano (GE), piazzale Allende

**********

Venerdi 16 maggio 2014 ore 1730 – Campomorone

Dalla Val di Susa alla Val Verde verso un’Altra Europa e un’Altra Campomorone

Il Terzo Valico e la Torino-Lione, “grandi” opere inutili e dannose, sono il frutto della logica dell’Europa delle banche che devasta i territori.
Ne parliamo con:

– Nicoletta Dosio, storica attivista no tav, candidata alle prossime elezioni europee per la lista L’Altra Europa con Tsipras;

– I candidati della lista civica L’Altra Campomorone, che propone Valentina Armirotti alla carica di Sindaco, incontreranno i cittadini per parlare del loro programma per le prossime elezioni amministrative del 25 Maggio 2014.

In caso di maltempo l’evento si terrà presso il Circolo Arci “Casa del Popolo”

————————————————————
Ambiente/Lavoro/Diritti/Giustizia Sociale – Pontedecimo SOMS La fratellanza Via Isocorte 13, 16164 Genova

Ore 20 Dibattito con:
– Davide Ghiglione (Consigliere Municipio V Valpolcevera FDS PRC)
– Andrea Podestà (Segreteria Regionale SEL)
– Nicoletta Dosio (Candidata Parlamento Europeo per L’Altra Europa con Tsipras)
– Stefano Sarti (Candidato Parlamento Europeo per L’Altra Europa con Tsipras)

Ore 21:30 concerto live (tributo a De Andrè)…
Programma dell’evento: Ore 18 Musica e stand gastronomico… Ore 20 Dibattito con: – Davide Ghiglione (Consigliere Municipio V Valpolcevera FDS PRC) – Andrea Podestà (Segreteria Regionale SEL) – Nicoletta Dosio (Candidata Parlamento Europeo per L’Altra Europa con Tsipras) – Stefano Sarti (Candidato Parlamento Europeo per L’Altra Europa con Tsipras) Ore 21:30 concerto live (tributo a De Andrè)…

NICOLETTA DOSIO
Attivista e volto storico del Movimento No Tav, impegnata nelle problematiche dell’ambiente, dell’istruzione e non solo. Figlia di operai, è stata insegnante di materie umanistiche dal 1973 al 2006. È protagonista della vita politica e sociale del territorio piemontese e ha partecipato a numerose lotte: contro il mega-elettrodotto “Grand-Ile Moncenisio-Piossasco”, che avrebbe sconvolto la Val di Susa; contro l’autostrada Torino-Bardonecchia; per l’apertura di un liceo scientifico pubblico nella zona della media Val di Susa, che ne era sprovvista. Ha solidarizzato con le lotte sindacali in varie fabbriche del territorio piemontese ed è stata una figura traino della lotta contro il nucleare e la privatizzazione dell’acqua. Da sempre impegnata contro le guerre, dalla Iugoslavia, all’Iraq, all’Afghanistan, si batte per il riconoscimento del diritto all’autodeterminazione del popolo palestinese.

8 maggio 1945 caduta del nazismo – 8 maggio 2014 crollo del sistema affaristico?

notavgrondaGli arresti eccellenti del 8 maggio 2014 (69 anni dalla caduta del Nazismo) hanno coinvolto alcuni tra i principali esponenti politici che hanno governato l’attuale sistema economico – politico.
Stiamo parlando della gestione di eventi straordinari Expo’ ad esempio, Grandi Opere (come la Tav), rapporti con la criminalità organizzata.
Sarebbe necessario riflettere se questi comportamenti siano deviazioni soggettive rispetto a un quadro sostanzialmente sano, oppure se siamo di fronte a un vero e proprio sistema di gestione della cosa pubblica che mette insieme costruzione del consenso e comportamenti individuali deprecabili (mazzette).
E’ proprio questo sistema che pervade il nostro paese, con il corollario di martellanti operazioni pubblicitarie, norme piegate a non coinvolgere cittadini ed esperti (vedi la legge obiettivo che fa saltare le Valutazioni Ambientali alle opere che il Governo ritiene politicamente indispensabili), mostruosi apparati repressivi come in Val di Susa e, in misura al momento inferiore, anche nelle valli coinvolte nel progetto di Alta Capacita’ ferroviaria Genova-Fegino – Tortona.
L’indignazione verso le tangenti deve tramutarsi nella richiesta di un cambio politico profondo che abbandoni Grandi Opere e Eventi per affrontare il dissesto idrogeologico, il sistema dei trasporti per pendolari e merci, risparmio energetico; tutti settori in grado di far ripartire l’economia ad alta intensita’ occupazionale.
Come 69 anni fa potrebbe nascere una nuova politica in grado di affrontare i problemi di chi sta male in questa società.

Antonio Bruno
capogruppo Federazione Sinistra Comune di Genova

Nomina di De Gennaro: uno schiaffo a Genova democratica. Doria prenda posizione

g82001Apprendiamo con sconcerto che il Presidente di Finmeccanica Gianni De Gennaro è stato nominato Presidente della Fondazione Ansaldo.
L’attuale Presidente di Finmeccanica Gianni De Gennaro era il capo della Polizia che, sotto la sua guida, è stata protagonista della più grave violazione di diritti umani in Occidente dopo la Seconda Guerra Mondiale, con i massacri per le vie di Genova, l’uccisione di Carlo Giuliani, l’irruzione “cilena” alla scuola Diaz, le torture della caserma di Bolzaneto.
La fondazione Ansaldo è fondata da Finmeccanica spa, Comune di Genova, Provincia di Genova e Regione Liguria, ed è istituzione dedicata ai temi della cultura economica, d’impresa e del lavoro.
“Nel convincimento che progresso civile e sviluppo economico possano generare un rapporto sinergico capace di accrescere la competitività delle imprese e, insieme, la qualità della vita delle comunità, la Fondazione si colloca idealmente tra il mondo della cultura e il mondo dell’impresa; un ruolo che può essere assunto e sviluppato solo se fondato sulla partnership, sul consenso e sul coinvolgimento delle componenti sociali.”, così recita nel suo sito.
Di quale cultura sia portatore De Gennaro l’abbiamo potuto sperimentare a Genova nel 2001.
Forse la fondazione Ansaldo, modificando i suoi obiettivi, intende organizzare corsi su come si costruiscono prove false, sulle tecniche migliori per torturare e massacrare cittadini inermi ? Chiediamo l’immediata revoca di tale nomina che risulta un insulto per tutti coloro cha hanno a cuore la democrazia e la Costituzione italiana.
Chiediamo al Sindaco Marco Doria e al presidente della regione Claudio Burlando di entrare in sintonia con l’indignazione della Genova democratica e di far esprimere l’indignazione attraverso i loro rappresentanti nel consiglio di amministrazione della Fondazione, arrivando anche a valutare la autosospensione dal CdA stersso nel caso che de Gennaro rimanga al suo posto.

Vittorio Agnoletto, già portavoce del Genoa Social Forum nel luglio 2001
Antonio Bruno, capogruppo Federazione della Sinistra in consiglio comunale Genova

Difesa del territorio e trasporti in un’Altra Europa

 

tsipras

Difesa del territorio e trasporti in un’Altra Europa

Ne parliamo con Domenico Finiguerra e Stefano Sarti, candidati al Parlamento Europeo per l’Altra Europa con Tsipras Mercoledi 7 maggio 2014 a  Genova Sestri Ponente, via Soliman 7

Ore 20.00 Apericena ad offerta presso Manifattura Etica
Ore 20.45 incontro presso l’adiacente Auditorium dell’ex Manifattura Tabacchi.

Partecipa il presidente della Commissione Territorio del Comune di Genova Antonio Bruno.

Modera Andrea Podestà

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: