Home > Comunicati stampa, Rassegna stampa > A PROPOSITO DELLA PRESUNTA RIQUALIFICAZIONE DELL’AREA DELL’EX OSPEDALE PSICHIATRICO DI QUARTO

A PROPOSITO DELLA PRESUNTA RIQUALIFICAZIONE DELL’AREA DELL’EX OSPEDALE PSICHIATRICO DI QUARTO

andreaA PROPOSITO DELLA PRESUNTA RIQUALIFICAZIONE DELL’AREA DELL’EX OSPEDALE PSICHIATRICO DI QUARTO

La riqualificazione dell’area di Quarto
Negli ultimi anni, il dibattito sulla riqualificazione della struttura che ospitava l’Ospedale Psichiatrico, ha assunto una notevole rilevanza anche a livello nazionale.

Andrea Giuseppe Augusto Agostini l’intervento di riqualificazione a quarto è uno dei più limpidi esempi di sostegno pubblico alla speculazione privata.

Una delle ragioni addotte è la difesa degli ultimi, ma sono proprio gli ultimi i primi ad essere colpiti. I malati di alzhaimer per cui a quarto si è costruita una struttura di grande eccellenza nei servizi pubblici sono stati trasferitiu al chiappetto, un’area privata della curia , non attezzata per quele patologie, gravemente problematica per l’accesso dei parenti con mezzi pubblici e anche con auto private dove più olte le autombulanze non hanno potuto arrivare causa restingimenti della via ( che verrà allargata nei prossimi anni anche con la prevista concessione a costruire in un area limitrofa ancora un uso spregiudicato dei poveracci per favorire la speculazione.

inoltre la prevista edificazione nei 5000 mq del parco di quarto con alberi ad alto fusto priverà la città di un polmone verde molto significativo e pubblico insieme coi 3000 metri dell’area nord del parco destinati a box.

vorrei anche sapere come la pubblica amministrazione ha calcolato il saldo co2 nell’area a fronte delle prescrizioni della regione per un aumento di aree pubbliche verdi facilmente accessibili, qui 8000 mq passano ai privati per interventi cementificatori

vorrei anche sapere quanto il comune abbia stimato l aumento di traffico e di gas venefici in presenza di strutture pubbliche , scuole ospedali e ambulatori e come intenda pareggiare i conti visto che in zona non esistono altre aree verdi pubbliche e le strade sono già ora particolarmente congestionate.

vorrei sapere come l’amministrazione intenda soddisfare la nuova domanda di servizi alla persona scuole, asili, assistenza ad anziani aree di commercio di prossimità, mezzi di trasporto pubblico in una situazione già altamente congestionata e con l’aggiunta del previsto trasferimento degli ambulatori di via bainsizza

e infine vorrei sapere come delle persone di sinistra si siano riuscite a fare abbindolare dalla direzione urbanistica del comune di Genova votando un progetto a tutto favore dei re del mattone e gravemente lesivo della qualità della vita di tutta la città e degli ultimi che raccontano ( ma il voto li smentisce) di voler difendere ( ue, dormiglioni li hanno già trasferiti subito dopo che avete votato e voi tutti zitti )

Inquietante

Andrea Agostini Legambiente

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: