Home > Comunicati stampa > Question time su panchine anti poveri installate in piazza Manzoni

Question time su panchine anti poveri installate in piazza Manzoni

panchineL’installazione di panchine anti barboni nel municipio bassa valbisagno è una delle tanti misure sadiche che istituzioni autoritarie assumono verso i poveri, in particolare chi non ha casa e non trova risposte dagli enti locali e nazionali. Si aggiungono alle gabbie anti clochard in Francia, ai chiodi anti barboni davanti a alcune case londinesi etc.
Esilaranti le motivazioni addotte.
Prima si è sostenuto che si volevano evitare annegamenti essendo piazza manzoni vicino al Bisagno, poi che non si volevano penalizzare i barboni, ma i delinquenti, come se esistessero i poveri “buoni” (chiamati barboni) e quelli “cattivi” (delinquenti).
Sono profondamente convinto che il problema delle persone senza fissa dimora e’ delle amministrazioni, che se ne devono fare carico, e il loro diritto non è quello di una panchina, ma di un posto adeguato dove poter passare la notte, e di un reinserimento nella società.
Ma proprio per questo chiedo di rimuovere i braccioli anti barboni (che siano buoni o cattivi, belli o brutti, genoani o sampdoriani) e di concentrarsi sulla gestione dell’ordine pubblico e delle risposte sociali.
Il che in una città dove sono decine di migliaia le case sfitte non dovrebbe essere difficile.

Antonio Bruno

Annunci
Categorie:Comunicati stampa
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: