Archive

Archive for the ‘Consiglio Comunale’ Category

Iren impone a Giunta Doria l’eliminazione del piano industriale virtuso del Conai

Iren impone a Giunta Doria l’eliminazione del piano industriale virtuso concordato da Comune di Genvoa e Conai
Il Consiglio Comunale di Genova aveva bocciato la proposta di Iren di NON raggiungere il 65% di Raccolta differenziata. Nonostante questo, la nuova delibera proposta contiene nuovamente questa violazione degli obiettivi di legge. Infatti, a pagina 19 del Piano Industriale allegato alla delibera, Iren prevede il raggiungimento del 54% nel 2020 !!! Qualche riga prima si afferma di voler garantire “il riciclo del 65 % dei rifiuti”. Si fa volutamente confusione: la quota del 65 % di riciclo si raggiunge aggiungendo al 54 % di Raccolta Differenziata la produzione di CSS (Combustibile Solido Secondario) per avviarlo all’incenerimento!! Questo è in aperto contrasto con il Piano Metropolitano dei Rifiuti e il Piano Industriale votato in precedenza dal Consiglio Comunale di Genova!
Il porta a porta rimane residuale.
L’impianto di trattamento dell’organico non potrà produrre compost di qualità, senza la raccolta domiciliare, perchè la raccolta stradale non può che produrre organico contenente molte impurità.
IREN vuole il CSS per alimentare i propri inceneritori di Torino e Parma, semivuoti per l’aumento di RD e la diminuzione dei rifiuti.
In questo modo i genovesi pagheranno sia i costi di trasporto sia quelli di smaltimento.
Il CSS, non viene venduto ma ceduto (smaltito), in alcuni casi gratis, in altri pagando una tariffa da 30 a 60 €/t, a centrali a carbone in Liguria, a cementifici in Piemonte, a inceneritori.
Esiste un’alternativa: il recupero di materia seconda da vendere e riciclare (FABBRICA DEI MATERIALI), con attrezzature per la selezione meccanica; in seguito, all’aumento della RD, la selezione separerà plastica, carta, vetro, metalli.
Solo aumentando la RD, si minimizza il ricorso alla discarica, creando molti nuovi posti di lavoro nel riciclo (200 nuovi posti di lavoro nel piano votato dal Consiglio Comunale e superato da Iren).
Antonio Bruno

Passa in Consiglio comunale l’impegnativa per attivarsi al fine di predisporre dei Piani di emergenza anche per gli oleodotti

Piani di Emergenza Esterna, Comune in pressing per comprendere oleodotti. Piano per predisporre allarmi esterni
Passa in Consiglio comunale l’impegnativa per attivarsi al fine di predisporre dei Piani di emergenza anche per gli oleodotti e sistemi di allarme per la popolazione

Un Piano di Emergenza per gli oleodotti che attraversano il territorio comunale, e predisporre un sistema di allarme per avvertire la popolazione in caso di incidenti industriali con possibili ricadute sull’esterno. Questo è l’impegno che Comune di Genova ha preso, votando la mozione presentata da Antonio Bruno e Gian Piero Pastorino, di Federazione della Sinistra.

Il documento, votato all’unanimità dal Consiglio comunale, risponde a quelle che sono le principali esigenze di sicurezza emerse dopo l’incidente di Fegino dell’aprile scorso, quando la rottura di una tubazione dell’oleodotto Iplom riverso migliaia di litri di greggio nel Polcevera. Stando al testo, il Comune di Genova dovrà attivarsi affinchè sia emesso un Piano di Emergenza per gli oleodotti, soprattutto nelle zone vicine agli abitati. Ma non solo: il testo prevede che venga predisposto un piano per “far conoscere alla popolazione gli allarmi esterni”.

L’impianto di Fegino, come evidenziato dai documenti resi pubblici dalla Prefettura, è circondato da case, pre-esistenti all’impianto stesso: molte case sono all’interno della cosiddetta “zona rossa”, cioè quella area potenzialmente ad alto rischio in caso di incidente. La mozione approvata oggi vincola l’amministrazione comunale ad effettuare controlli per verificare le condizioni di sicurezza all’interno di queste abitazioni.

Il documento arriva mentre Prefettura, enti locali e organi di sicurezza sono al lavoro per predisporre i Piani di Emergenza Esterna aggiornati, colmando quindi una grossa lacuna della sicurezza cittadina.

Nicola Giordanella Era Superba

Trasmissione dell’ordine del giorno e del calendario delle Commissioni Consiliari (dal 27/2 al 3/3)

Si trasmette l’ordine del giorno delle seguenti Commissioni Consiliari:

Mercoledì 01/03/2017 – ore 14.30 – Comm. 5;

ed il calendario (dal 27.02 all’ 01/03/2017).

Cordiali saluti.

La Segreteria

 

Categorie:Consiglio Comunale

Trasmissione dell’ordine del giorno e del Calendario delle Commissioni Consiliari (dal 20 al 24/02/2017)

Si trasmette l’ordine del giorno delle seguenti Commissioni Consiliari:

MERCOLEDI’ 22/02/2017 – ore 14.30 – Comm. 5;
GIOVEDI’ 23/02/2017 – ore 14.30 – Comm. 5.

ed il calendario delle Commissioni Consiliari (dal 20 al 24/02/2017).

MARTEDI’ 21/02/2017 – ore 09.30 – Comm. 6;

calendario integrativo

Cordiali saluti.

La Segreteria

Categorie:Consiglio Comunale

Trasmissione dell’ordine del giorno e del Calendario delle Commissioni Consiliari (dal 13 al 17/2/2017)

Si trasmette l’ordine del giorno delle seguenti Commissioni Consiliari:

LUNEDI’ 13/02/2017 – ore 09.30 – Comm. 3 -5;

LUNEDI’ 13/02/2017 – ore 15.00 – Comm. 6;

MARTEDI’ 14/02/2017 – ore 09.30 – Comm. 3;

MERCOLEDI’ 15/02/2017 – ore 14.30 – Comm. 6;

VENERDI’ 17/02/2017 – ore 09.30 – Comm. 5;

 

ed il calendario delle Commissioni Consiliari (dal 13 al 17/02/2017).

Cordiali saluti.

La Segreteria.

Categorie:Consiglio Comunale

Delibera AMIU con emendamenti

amiuDEFINIZIONE DEI CRITERI OPERATIVI A CUI ISPIRARE IL MODELLO DI AGGREGAZIONE INDUSTRIALE E SOCIETARIA TRA AMIU S.P.A. ED IREN AMBIENTE S.P.A.
Su proposta del Sindaco Marco Doria, dell’Assessore alle Partecipate Franco Miceli e dell’Assessore allAmbiente Italo Porcile;
 Premesso che:
con deliberazione di Giunta Comunale n. 162/2016 ad oggetto “INDIRIZZI FINALIZZATI ALLA
VALORIZZAZIONE E ALLA RIORGANIZZAZIONE DI AMIU S.P.A ATTRAVERSO LAGGREGAZIONE SOCIETARIA ED INDUSTRIALE DELLA SOCIETA MEDESIMA, AI
SENSI DELLART.3 BIS, COMMA 2BIS, LEGGE 148/2011” sono state approvate le linee di
indirizzo per la pubblicazione di un Avviso esplorativo di sollecitazione di manifestazioni d’interesse a
dar luogo ad un’operazione di aggregazione societaria ed industriale con Amiu Genova S.p.A….
scarica delibera pdf
 

Oggi in discussione in Consiglio Comunale

MOZIONE 
0026 22/03/2016
Partenariato trans-atlantico su commercio e investimenti (TTIP)
Atto presentato da:
De Pietro Stefano, Boccaccio Andrea, Bruno Antonio Carmelo, Burlando Emanuela, Muscara’ Mauro, Pastorino Gian Piero, Piana Alessio, Putti Paolo.
Mozione TTIP

 

INTERPELLANZA
0012 18/05/2016
Vendita unità abitative da parte di SPIM
Atto presentato da:
Bruno Antonio Carmelo
Interpellanza vendita case Spim

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: